Chi è il fisioterapista: è il professionista sanitario laureato o con diploma pre 1996 parificato,  che svolge la sua professione elaborando ed attuando direttamente interventi di prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione nelle aree della motricità, delle funzioni corticali superiori. Il fisioterapista valuta e tratta i disturbi conseguenti a eventi patologici di varia natura, congeniti od acquisiti, e l'attività può essere svolta autonomamente o in collaborazione con altre figure sanitarie. Il fisioterapista, nell'ambito delle proprie competenze e in riferimento alla diagnosi ed alle prescrizioni mediche, o anche in assenza di esse:

  • valuta il paziente ed elabora un programma di riabilitazione personalizzato volto all'individuazione ed al superamento delle problematiche del paziente, se necessario lavorando anche in équipe multidisciplinare;
  • pratica autonomamente attività terapeutica per la rieducazione funzionale delle disabilità motorie, psicomotorie e cognitive, utilizzando terapie fisiche, manuali, massoterapiche e occupazionali;
  • propone l'adozione di ortesi ed ausili, addestra il paziente al loro uso e ne verifica l'efficacia;
  • verifica le rispondenze della metodologia riabilitativa attuata agli obiettivi di recupero 

Il fisioterapista svolge la sua attività di studio, didattica e consulenza professionale, nei servizi sanitari ed in quelli dove si richiedono le sue competenze professionali; attraverso la formazione complementare, integra la formazione di base nel corso della sua carriera professionale.

 

Altre figure sanitarie sono :

i terapisti occupazionali che operano nell'ambito della prevenzione, cura e riabilitazione dei soggetti affetti da malattie e disordini fisici, psichici sia con disabilità temporanee che permanenti, utilizzando attività espressive, manuali -rappresentative, ludiche e della vita quotidiana 

i massoterapisti che possono lavorare in compresenza del fisioterapista. 

Altra professione non considerata ancora sanitaria è quella dell’osteopata, che applica una medicina alternativa volta al trattamento di disfunzioni fisiologiche attraverso un particolare tipo di manipolazione detta manipolazione osteopatica. Lo scopo dell'osteopatia è quello di riportare una situazione non fisiologica entro dei limiti di normalità fisiologici.

 

Quando e perché rivolgersi ad un fisioterapista

Perché il fisioterapista è la figura sanitaria riconosciuta che tutela il paziente grazie alla sua competenza e al rapporto che può avere direttamente coi medici specialisti e fare da anello di comunicazione col paziente.

Rivolgersi a un professionista che conosce veramente le patologie e varie tecniche per poterle curare  significa incamminarsi verso il miglior recupero possibile. Il fisioterapista è in continuo aggiornamento ed è sempre pronto a documentarsi per poter assolvere al meglio il suo impegno.